Place de Saint-Pierre

Chiesa di Saint-Pierre, Bordeaux, uno degli angoli più suggestivi nel centro storico della città

Bordeaux, città monumentale Patrimonio dell’Umanità

Abbiamo visitato Bordeaux durante il nostro tour di Aquitania e Paesi Baschi di una settimana; questa  bella città francese è stata il nostro comodo punto di arrivo e di partenza con un volo diretto Ryanair da Bologna.

Abbiamo soggiornato due notti all’Adagio City Aparthotel Gambetta, che si trova a pochi minuti a piedi dal centro storico, avevamo quindi una giornata intera a disposizione per la visita della città.

Monumentale ed imponente, ma al tempo stesso estremamente vivibile ed elegante, la città di Bordeaux si estende sulle sponde del fiume Garonna, ed il fatto di essere una città fluviale le conferisce un aspetto di vivace centro commerciale abituato agli scambi ed al passaggio delle genti. Il suo centro storico ha molto da offrire al visitatore, vanta diversi siti storici iscritti nel Patrimonio dell’Unesco, non è troppo esteso e si presta ad essere visitato agevolmente anche in una sola giornata.

Itinerario a piedi per una giornata di visita.

Si parte da place Pey-Berland, per ammirare la Cattedrale romanica di Sainte Andrè con i suoi bei portali gotici e la famosa torre campanaria, costruita a fianco e quindi separata dalla chiesa stessa, per poi addentrarsi nella città vecchia e monumentale. Passeggiando lungo l’elegante viale dell’Intendance, vi troverete nel cuore dello shopping cittadino, attorniati da eleganti palazzi e negozi di lusso.

La prossima tappa di questo percorso è la Place de la Comedie, in cui si affacciano l’uno di fronte all’altro gli imponenti edifici del neoclassico Grande Theatre, e del Grand Hotel di Bordeaux. Affiancando il percorso del caratteristico tram, si raggiunge poi Place des Quinconces, con la fontana dei Girondini che ci ricorda degli eventi della rivoluzione francese. Questo enorme spazio aperto, fiancheggiato da alberi, ospita spesso eventi come mercati dell’antiquariato, fiere e concerti e termina proprio sulle placide rive del fiume.

Place de la Bourse con i getti d'acqua

Place de la Bourse con i getti d’acqua

Dopo una piacevole sosta in uno dei bar con vista sul lungofiume, proseguite in direzione di Place de la Bourse, la monumentale piazza che riflette la propria immagine nel grande specchio d’acqua con tanti piccoli getti che avvolgono chi vi cammina sopra.

Passando davanti al monumentale Pont de Pierre, l’itinerario prosegue poi verso la deliziosa piazza di Saint-Pierre, in cui è possibile pranzare in un caratteristico ristorantino e godere di un’atmosfera molto rilassata e tranquilla. Non dimenticate di accompagnare il vostro piatto preferito con una buona bottiglia di vino rosso, c’è solo l’imbarazzo della scelta.

La prossima tappa è la vicina Place de Saint Michel, al centro di un animato quartiere multietnico, con numerosi negozi di prodotti esotici ed al cui centro si ergono la basilica di Saint Michel e la sua Torre, edificati nel gotico cosiddetto “fiammeggiante”, inseriti anch’essi dall’Unesco tra i siti Patrimonio dell’Umanità.

Infine, ultima tappa consigliata del giro della città, il passaggio dalla Porte de la Grosse Cloche, imponente porta cittadina caratterizzata da una grossa campana, che, come testimonia anche l’apposita targa, costituiva una tappa fondamentale per i pellegrini che si recavano a Santiago de Compostela. Se invece avete un giorno in più a disposizione, visitate anche il quartiere di Chartrons, a nord della città, con il suo Porto della Luna, anch’esso iscritto nei Patrimoni dell’Unesco, e poi scegliete uno dei tanti ricchi musei e collezioni d’arte che la città offre: dal Museo d’Aquitania, al Museo delle Belle Arti al Museo d’Arte Contemporanea. Concludete con un po’ di shopping al centro commerciale Meriadeck oppure nei viali più eleganti del centro storico.

—————————————————–

Per approfondire: Bordeaux ed Aquitania, Diario di Viaggio >>

Il sito ufficiale del Turismo di Bordeaux.