Oggi è stata una giornata particolare, perchè, dopo ben 10 anni di onorato servizio, ho mandato in pensione il mio vecchio passaporto e mi sono recata alla Questura della mia città per richiederne uno nuovo.


passaporto

Il vecchio passaporto che verrà sostituito con quello nuovo con microchip.

Dato che la richiesta e l’espletazione delle formalità che riguardano questo importante documento di riconoscimento –  indispensabile per chi viaggia al di fuori dell’Unione Europea – mettono sempre un po’ d’ansia e generano confusione, vediamo un po’ che cosa serve per ottenerlo e quali novità ci sono a proposito.

Il Passaporto Online.

Comincio con il segnalare il nuovo servizio online della Polizia di Stato PASSAPORTO ONLINE che permette di registrarsi in anticipo e prendere appuntamento presso la propria Questura o Ufficio di Polizia, per velocizzare l’espletamento delle pratiche.

passaporto online

la schermata di accesso per il passaporto online dal sito della Polizia di Stato

Questo servizio online richiede una registrazione da parte dell’utente (necessario un documento valido e codice fiscale) e permette di:

  • prendere appuntamento, scegliendo data ed orario preciso, in modo da evitare code e lunghe attese allo sportello (è anche possibile prendere più appuntamenti oppure spostarne uno già fissato);
  • compilare online il modulo per la richiesta del passaporto (che altrimenti dovreste scaricare dal sito della Polizia di Stato e compilare per conto vostro), con i propri dati in tutta calma;
  • prendere visione di tutta la documentazione con cui è necessario presentarsi allo sportello, e senza la quale vi rimanderanno indietro.

Documenti necessari per richiedere il passaporto.

Il passaporto che viene rilasciato attualmente in Italia è quello elettronico con microchip, che contiene anche le vostre impronte digitali (indice destro e sinistro).

I documenti necessari con cui presentarsi sono:

  • ricevuta del versamento di euro 42,50 da effettuarsi unicamente presso gli uffici postali, preferibilmente con l’apposito bollettino precompilato;
  • marca da bollo da euro 40,29 per passaporti, acquistabile in una qualsiasi rivendita per valori bollati (tabaccheria);
  • contrassegno telematico (marca da bollo) di euro 73,50, il quale, dal 20 giugno 2014, sostituisce la vecchia marca da bollo da euro 40,29, con la differenza fondamentale che non deve più essere applicata tutti gli anni, ma una sola volta per tutta la durata del passaporto (10 anni);
  • documento di riconoscimento in corso di validità, con fotocopia fronte retro del documento stesso (carta d’identità, patente);
  • 2 fototessere che debbono avere le seguenti caratteristiche: sfondo bianco, viso scoperto, sguardo frontale.. insomma quelle delle macchinette da fototessera da 5 euro vanno benissimo, l’importante è che il viso sia riconoscibile e non fare delle facce stupide!! (io tendo a farle sempre..)
  • la stampa su carta della domanda precompilata che verrà generata automaticamente quando vi registrate online;
  • il vecchio passaporto (se non è la prima volta che lo richiedete), il quale sarà trattenuto dall’ufficiale della Questura oppure “annullato” e riconsegnato se avete piacere di tenervelo come ricordo;
  • la stampa su carta della ricevuta che viene rilasciata al momento della registrazione al portale Agenda passaporto.

Il costo totale dell’operazione si aggira quindi intorno agli 87 euro ai 120 euro, e qualche giro dovrete farlo comunque prima di presentarvi all’appuntamento, ma usufruire di questo servizio online credo sia molto utile perchè vi consente di evitare ulteriori perdite di tempo.

Io oggi avevo appuntamento alle ore 15, ed alle 15,10 avevo già finito, tra due settimane il mio nuovo passaporto sarà pronto!

Ricordate anche che:

  • se siete genitori di figli minori, è necessario che l’altro genitore dia l’assenso per il rilascio del vostro documento, quindi è bene andare insieme al momento dell’appuntamento;
  • dal 2012, non si iscrivono più i figli minori sul passaporto del genitore, ogni bambino deve avere il suo passaporto personale; per ottenerlo, debbono essere presenti al momento della richiesta sia il bambino che entrambi i genitori;
  • per gli adulti, il passaporto ha validità di 10 anni, per i bambini 3 anni (fino all’età anagrafica di 3 anni) e 5 anni (fino all’età di 18 anni).
  • per entrare negli Stati Uniti d’America, per periodi non superiori ai 90 giorni, è necessario richiedere l’ESTA, il Visto. É possibile ottenerlo velocemente online, dietro pagamento di una tassa amministrativa. Raccomando di richiederlo con sufficiente anticipo prima della partenza (minimo 3 giorni), ha validità di 2 anni dall’emissione.
  • dal 27 ottobre 2014 è anche possibile richiedere la spedizione del Passaporto presso il proprio domicilio;
  • è necessario applicare ogni anno la nuova marca da bollo, solo se il documento viene utilizzato; se si utilizza il passaporto come documento di riconoscimento e di viaggio all’interno dell’Unione Europa, NON è necessario applicare la marca da bollo.

Per tutte le informazioni complete relative al rilascio del passaporto vi rimando al sito della Polizia di Stato che contiene tutte le notizie nel dettaglio.