Case VacanzaConsigli di viaggio

Case vacanza HomeAway-Vrbo ed Airbnb: come riconoscere e difendersi da possibili annunci-truffa.

Anche nei siti di case vacanza più affidabili come HomeAway-Vrbo ed Airbnb – quelli che utilizzo più spesso – si può rischiare di incorrere in una truffa, in questo articolo vediamo come starne alla larga!


Come ho scritto spesso anche in altri contestied in due degli articoli più letti di questo blog – io incoraggio chiunque me lo chieda ad utilizzare i siti per affittare case vacanza (soprattutto i due che ho citato) e provare a passare la propria vacanza utilizzando l’ospitalità da privati, piuttosto che soggiornare in albergo o villaggio-vacanze.

villa lanzarote affitto homeaway
La villa presa in affitto tramite HomeAway a Lanzarote.

Non si può negare però che sui siti di annunci online esista la possibilità (piuttosto remota, ma esiste) di incorrere in qualche rischio, cioè di essere raggirati da un annuncio-truffa.

Case vacanza: cosa s’intende per annuncio truffa.

Si tratta di annunci di alloggi che in realtà non esistono, oppure il proprietario è una persona totalmente ignara del fatto che la propria casa si trovi su un sito di annunci, o altre situazioni simili. Se purtroppo vi dovesse accadere di rimanere raggirati da un falso annuncio, la cosa peggiore che vi può capitare è di arrivare nella località delle vostre vacanze e scoprire che non esiste nessuna casa, oppure che la casa per cui avete pagato esiste, ma è già occupata da altri. E, in ogni caso, le persone con cui avete avuti i contatti – e che avete pagato – … volatilizzate.

Una recente truffa scoperta su Airbnb, invece, prevedeva che il proprietario comunicasse all’ospite l’impossibilità di fare il checkin il giorno stesso dell’arrivo, adducendo problemi tecnici alla casa e proponendo in cambio un altro alloggio. All’ospite veniva chiesto di cancellare o modificare la sua prenotazione (in modo che il finto host non perdesse i soldi).. non fatelo mai e chiamate immediatamente l’Assistenza di Airbnb. Questa truffa è stata scoperta negli Stati Uniti, leggete l’articolo per intero qua >>

Danno economico a parte, incappare in un raggiro non è certo un bel modo di iniziare quello che dovrebbe essere un momento di relax e distensione insieme alla propria famiglia, magari agognato per un intero anno.

Le persone che rischiano più spesso di essere raggirate sono quelle meno esperte in prenotazioni online, come è successo anche ad un mio conoscente – al quale stavo dando una mano per prenotare una casa-vacanza – e che ha rischiato di cadere in uno di questi tranelli. La casa in questione era bellissima, costava poco, ed il presunto finto proprietario chiedeva il pagamento dell’intera quota subito. Ti saluto bello, ecco!!

Ho pensato allora di scrivere questo articolo per dare qualche consiglio semplice per evitare di essere raggirati in situazioni come queste.

Prima di tutto, vi consiglio di usare soltanto i siti più importanti e conosciuti, per cercare la vostra casa vacanza, come appunto Airbnb e Vrbo (ex HomeAway, ha cambiato nome ma sono sempre gli stessi), oppure anche Amivac (sito di affitto tra privati soprattuto nei territori francesi), che io ho usato moltissime volte prima dell’avvento degli altri due.

Non cercate su siti come subito-punto-it, dove chiunque può inserire qualunque cosa, a meno che non riusciate a visionare la casa prima di prenotarla.

I 5 campanelli d’allarme che (messi tutti assieme) devono insospettire in un annuncio.

  1. L’annuncio riguarda una casa molto bella ad un prezzo molto basso;
  2. L’annuncio NON riporta un Calendario Disponibilità aggiornato;
  3. Se avete già contattato il proprietario, vi viene risposto che purtroppo la casa in questione non è disponibile, però ce ne sarebbe un’altra, che – guarda caso – non compare in nessun altro annuncio;
  4. La casa che vi viene proposta in sostituzione non ha nemmeno un sito internet in cui essere visionata, oppure il link che vi viene dato stranamente non si apre o presenta qualche difficoltà tecnica;
  5. Vi viene richiesto l’intero ammontare dell’affitto da pagare subito.

Se vi si presenta una situazione con almeno 4 di questi punti, vi conviene diffidare e passare ad altro.

Cosa fare se pensate di essere di fronte ad un possibile annuncio truffa.

In generale: stare alla larga. Non inviate soldi, interrompete i contatti.

Nel dettaglio: se volete fare qualche ricerca per capire meglio, scaricate una delle foto dell’annuncio sul vostro computer e poi caricatela nella ricerca immagini simili di Google, potrete così vedere se compare anche su altri siti (per esempio, altri annunci di case vacanza).

Segnalate l’annuncio al servizio assistenza del sito che ospita l’annuncio.

Cosa fare se malauguratamente siete già stati raggirati.

Segnalate il fatto alla Polizia Postale ed al sito che ospitava l’annuncio. Mettetevi in contatto con l’Assistenza del Sito e chiedete un rimborso, se possibile scattate delle foto (per esempio se la casa non corrisponde all’annuncio).

Quali sono le garanzie offerte dai siti che ospitano questo tipo di annunci.

Garanzia di verifica della casa

Purtroppo questo è l’unico vero svantaggio previsto da siti come Airbnb e Vrbo, perchè in generale le singole proprietà non vengono verificate da nessuno (con alcune eccezioni come per esempio le case Airbnb Luxe). Chiunque può aprire un account come host ed inserire un annuncio. Altre piattaforme di prenotazione come Booking.com invece verificano la posizione di ogni struttura che viene inserita.

Garanzie verifica identità utente.

Utente verificato da Airbnb
Utente verificato da Airbnb

Una garanzia offerta da Airbnb è data dall’obbligatoria verifica degli utenti; sia host che viaggiatori infatti sono tenuti a registrarsi al sito, e a indentificarsi tramite uno o più dei seguenti metodi: numero di telefono, email, documento di identità, o altri contatti social, come per esempio un profilo facebook. Anche poter venire a conoscenza del numero di licenza turistica dell’alloggio costituisce una una garanzia importante, ma non i tutti i paesi/regioni questa è obbligatoria. Gli alloggi che ne sono in possesso la espongono sempre chiaramente negli annunci.

Garanzie Rimborso

  • Garanzie HomeAway-Vrbo: dal 2016 esiste la Garanzia Prenotazione Sicura, per saperne di più leggi anche questo articolo >>
  • Garanzie Airbnb: esistono le Condizioni di rimborso Ospiti che in caso di problemi tutelano l’ospite. Per esempio se vi viene negato l’accesso all’alloggio poche ore prima del checkin, se l’alloggio non corrispondesse alla descrizione o non si presentasse pulito ed in ordone, sarà necessario sporgere un reclamo ad Airbnb entro 24 ore dal checkin o comunque il più presto possibile. Il reclamo va segnalato per iscritto utilizzando la pagina Contatti del Centro Assistenza di Airbnb.

Pagamento sicuro.

Per garantire la sicurezza, Airbnb raccomanda di mantenere i rapporti con l’host, e di conseguenza anche i pagamenti, sempre e solo all’interno del sito. Diffidate quindi di chi per esempio vi dice: mettiamoci d’accordo per conto nostro che ti faccio lo sconto. Consiglia di segnalare questo tipo di comportamenti alla mail safety@airbnb.com.

Il pagamento effettuato tramite il sito e tramite carta di credito è un’ulteriore garanzia di sicurezza di poter riavere indietro i vostri soldi in caso di truffa, altri tipi di pagamento non lo sono.

Assicurazioni case vacanza

Se preferite non dover aver a che fare con l’Assistenza di questi Siti che magari vi rimborsa a propria discrezione, potete anche stipulare una specifica assicurazione di viaggio come quella della ERGO Assicurazioni che propone una polizza su misura per le case vacanza, che include:

  • annullamento
  • interruzione del viaggio
  • truffa
  • responsabilità verso terzi
assicurazione casa vacanza
Assicurazione specifica per le Case Vacanza

Fate un preventivo e decidete cosa vi conviene di più.

Come riconoscere un annuncio serio e valido (la stragrande maggioranza dei casi)

  1. L’annuncio ha un Calendario Disponibilità aggiornato: non è detto che se non ce l’ha si tratti di un annuncio ambiguo, a volte può essere che il proprietario non se ne curi molto perchè troppo indaffarato in altre cose, ma anche questo non è proprio il massimo.
  2. L’annuncio ha molti commenti (sia positivi che negativi) di persone provenienti da diverse parti del mondo: se trovate un annuncio con una ventina di commenti di persone di provenienze completamente diverse, allora direi che potete fidarvi.
  3. L’annuncio ha un rapporto qualità-prezzo allineato rispetto alle altre case simili della zona: un prezzo troppo basso non necessariamente significa che voi siete dei geni perchè avete trovato la super occasione, potrebbe essere uno specchietto per le allodole;
  4. L’annuncio fornisce una descrizione completa della casa e di ciò che è compreso, ed è ben scritto senza errori grammaticali.

A me personalmente non è mai capitato di incorrere in truffe, e di case ne ho prenotate a decine per i miei viaggi. Seguite questi semplici consigli e soprattutto confrontate gli alloggi e chiedete informazioni a molti proprietari diversi, fatevi un’opinione prima di decidere, non abbiate fretta; e se proprio non vi fidate chiedete a qualcuno che è più esperto di voi in questo tipo di prenotazioni! 🙂

… buone vacanze e buon divertimento con gli affitti da privati!


NDR: dal 14 giugno 2016 HomeAway-Vrbo ha introdotto molte novità, tra cui il pagamento del costo del servizio, e la nuova Garanzia Prenotazione Sicura. Leggete tutte le novità in questo articolo >>


ultimo aggiornamento di questo articolo: giugno 2020

Non perderti altri contenuti come questo!
Iscriviti per ricevere notifiche istantanee ad ogni nuovo articolo!

95 Commenti

Cosa ne pensi? dicci la tua

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: