La Costa Brava, spesso sinonimo soltanto di vacanze all’insegna di divertimento e trasgressione, è in realtà una destinazione stupenda anche per chiunque sia alla ricerca del mare cristallino e di una vacanza a misura d’uomo.


Questa Costa Brava diversa, fatta di paesi più a misura d’uomo, di piccole calette con mare trasparente e di una costa non completamente rovinata dai grattacieli e dall’urbanizzazione selvaggia, la si può incontrare a nord di Barcellona, in modo particolare dal paese di San Feliu de Guixols fino al confine con la Francia.

Ne sono andata alla ricerca nel mio ultimo viaggio, dal quale sono rientrata ieri, e già da oggi, osservando le foto scattate, mi sono resa conto che sì…  sono stata in un posto stupendo, e per fortuna non tutti i litorali della Spagna sono stati rovinati dai grattacieli incombenti e dall’urbanizzazione senza troppe regole, qualcosa si è salvato…

Peraltro, frequentando queste spiagge, mi sono resa conto che per tanti versi sono migliori delle nostre italiane, in un certo senso si può dire che siano più “democratiche”: niente stabilimenti balneari, ma spiagge libere, in cui chi lo desidera piò comunque noleggiare un ombrellone oppure le sdraio, ad un prezzo umano. Le tariffe che ho visto vanno dai 4 ai 7 euro al giorno, per sdraio oppure ombrellone. In pratica, chi noleggia 2 sdraio ed 1 ombrellone può arrivare a spendere al massimo 21 euro al giorno, una cifra lontana anni-luce da quelle delle nostre italiche spiagge.

Le spiagge sono pulitissime, il servizio di primo soccorso, bagnino, docce e servizi igienici sono presenti ovunque, sono ben tenuti e sono… GRATIS!!! Incredibile, quasi quasi mi viene voglia di perdonargli i grattacieli in spiaggia.

Le piccole calette in estate sono difficilmente raggiungibili in auto, è molto diffcile trovare parcheggio, e quando c’è è (quello sì) piuttosto caro. Un ottimo motivo per girare in bicicletta o mountain bile e fare un pò di sport, purtroppo per questo devo confessare che noi come viaggiatori siamo piuttosto rent-a-car addicted…:-)) nel senso che giriamo soltanto con la macchina e quindi siamo sempre alla ricera di un parcheggio. Anche le spiagge grandi comunque hanno questo problema, perchè molto spesso si trovano proprio al centro delle località di villeggiatura.

Ed ecco una panoramica di alcune stupende spiagge e calette che abbiamo incontrato:

Aiguablava

La cala di Aiguablava, nella regione del Baix Empordà

immersa nella natura, con una piccola spiaggia di sabbia e mare digradante e trasparente, una delle più famose della Costa, frequentata anche per via di un rinomato ristorante e della vicinanza del Parador.

Sa Riera

cala di Sa Riera

si trova a pochi chilometri dalla cittadina di Begur, in cui si possono visitare le rovine della rocca fortificata, ed è magnifica: alcune case di pescatori e ristorantini incorniciano la spiaggia di sabbia ed un magnifico camminamento (camin de Ronda) permette di ammirare la cala dall’alto ed il panorama mozzafiato tutto intorno ed anche di raggiungere la vicina spiaggia di platja d’En Racò.

Platja Gran a Playa d’Aro

Playa Gran a Playa de AroPlaya de Aro è un grande paese di villeggiatura, carino e ben organizzato per il divertimento, è una località piacevole che ha una spiaggia molto grande e bella, con il mare che diventa subito profondo. Ed una bella manciata di grattacieli di 15 piani sulla spiaggia.

Uffa.

Andiamo avanti:

Platja de Pals

la spiaggia della cittadina di Pals, molto grande, immersa in una pineta, qui si trova un parco naturale protetto e quindi non sono possibili costruzioni che rovinano il paesaggio. I condomini hanno solo due piani (!!) ed anch’essi si trovano direttamente sulla spiaggia. Evabbè. Il litorale è molto bello.

Cadaques e Portlligat

Portlligat, la spiaggetta e le barche

A nord, nella zona del parco naturale del Cap de Creus, calette naturali e spiaggette di ciottoli, i paesi sono costituiti da basse costruzioni bianche che risplendono sotto il sole. A Portlligat si trova la casa del pittore surrealista Salvador Dalì, che qui aveva stabilito la sua dimora, si può visitare a pagamento e dietro prenotazione. Nella foto: Portlligat, la spiaggetta e le barche.

Playa de Sant Feliu e Playa de Sant Pol:

Playa de Sant Pol

sono le due spiagge del paese di Sant Feliu de Guixols, dove noi alloggiavamo. Grandi e belle entrambe, di ghiaia fine mista a sabbia, molto frequentate, non hanno costruzioni incombenti alle spalle, ma soltanto qualche hotel, ristoranti, ed un bel lungomare con la vita di paese. La cosa più bella anche qui sono i Camì de Ronda, i camminamenti da percorrere sotto costa, per scoprire tutte le bellissime calette da raggiungere a piedi o in barca.

Camì de Ronda sottocosta per raggiungere la Playa de Sant Pol

Camì de Ronda per raggiungere la Playa de Sant Pol