Destinazione Seychelles, dove dormire in questo magico arcipelago dell’Oceano Indiano senza farsi spennare vivi in qualche resort di lusso?

Se vi sta bene anche di dormire in alloggi di media categoria, le Seychelles fanno per voi, sì, avete capito bene. In questo arcipelago infatti non esistono soltanto i resort di lusso ma anche tante guesthouse, residence ed appartamenti self catering che vi permetteranno di godere appieno delle bellezze di queste isole tanto decantate, senza sfondare il conto corrente e stando anche belli comodi 🙂

Come trovare un alloggio allle Seychelles (che non sia un resort)?

Naturalmente esistono i canali “tradizionali” come Expedia, Booking e HomeAway, ma in questo caso io vi consiglio per prima cosa di guardare il sito ufficiale del turismo delle Seychelles, dove sono elecate tutte le strutture accreditate (quando arrivate all’aeroporto, all’immigrazione vi chiederanno dove alloggiate e deve essere una struttura accreditata presso l’ufficio del turismo).

dove dormire seychelles

Come potete vedere da questa schermata, alle Seychelles ci sono tanti tipi di sistemazioni, non solo Resort ed Hotel.

Contattate le strutture direttamente, soprattutto se si tratta di piccoli alloggi, scrivete una mail

Potete chiedere in questo modo direttamente le informazioni che vi servono, come per esempio gli accordi per farsi venire a prendere all’arrivo a La Digue, dove si gira a piedi o in bici oppure vi serve un taxi (le auto private non circolano su quest’isola).

Perchè alloggiare in guesthouse o self catering alle Seychelles, invece che in resort.

Oltre che per i suddetti motivi economici, o altri soggettivi (a qualcuno – come la sottoscritta – semplicemente non piacciono gli hotel) un altro buon motivo è costituito dal fatto che molte di queste sono piccole strutture, di poche camere/appartamenti, a conduzione familiare. Alloggiare presso di esse, quindi, significa anche contribuire direttamente a sostenere l’economia locale della famiglie.

Fasce di prezzo degli alloggi “economici” alle Seychelles.

Al di sotto dei 50 euro a notte secondo me è molto difficile trovare da pernottare alle Seychelles. Per  guesthouse, pensioni ed appartamenti, la fascia di prezzo più bassa è tra i 50 ed i 100 euro a camera per notte. Si tratta di strutture semplici ma confortevoli, nelle quali di solito è compresa la prima colazione; a volte viene offerta anche la mezza pensione.

La fascia di prezzo superiore, che va dai 100 ai 150-200 euro a notte, si riferisce invece ad alloggi – giuesthouse o appartamenti self catering – con un arredi e servizi più curati, oppure semplicemente in posizione migliore (come quelli che avevamo scelto noi per il nostro viaggio).

Poi a salire si possono trovare tante altre sistemazioni anche a prezzi superiori come ville di lusso con piscina.

spiaggia a mahè seychelles

Spiaggia nel sud di Mahè

Dove alloggiare alle Seychelles a Mahé.

Mahé è un’isola bellissima, la principale delle Seychelles, dove si trova l’aeroporto internazionale; molti viaggiatori la “snobbano” e si dirigono direttamente a Praslin (la più turistica) oppure a La Digue. Non ce n’è motivo, credetemi. Noi durante il nostro viaggio abbiamo alloggiato una settimana a Mahé e una a La Digue, Praslin l’abbiamo visitata in giornata da La Digue.

appartamenti mahe seychellesDato che preferiamo gli alloggi self catering con cucina, a Mahè abbiamo scelto questa struttura: Pieds dans l’Eau Apartments.

Si tratta di un piccolo residence di 6 appartamenti situato nel paese di Anse Royale, nel sud dell’isola.

Perchè abbiamo scelto questa struttura:

  • Si trova direttamente sulla spiaggia
  • Gli appartamenti sono spaziosi ed arredati in maniera moderna
  • Si trova in un centro abitato dalla popolazione locale, e quindi non recluso in qualche paradiso per turisti
  • Ha un proprio ristorante (nel caso uno non abbia voglia di cucinare)

Il soggiorno è stato molto piacevole, ci si addormentava al suono delle onde e si mangiava sulla ventilata terrazza fronte mare; l’appartamento in cui eravamo noi aveva una camera da letto separata dal soggiorno e l’aria condizionata.

Il wi-fi è gratuito nella struttura, e su richiesta era possibile l’organizzazione di uscite in barca. Il paese di Anse Royale è ben poco turistico ma offre comunque il necessario per gestirsi una vacanza in self-catering, dallo sportello bancomat al benzinaio al minimarket.

Svantaggi di questa struttura: la cucina era poco accessoriata e non c’era un vero e proprio tavolo da pranzo sul terrazzo, questi sono gli unici difetti che abbiamo trovato. Se soggiornate in questa parte dell’isola – Anse Royale – da giugno a settembre, mettete in conto che su questa spiagga troverete molte alghe (come si vede in foto).

Come prenotare Pieds Dans l’Eau: contattandoli dal loro sito web, oppure tramite la mail che trovate sul sito del turismo, oppure se preferite anche su siti di booking come Expedia.

anse source d'argent la digue seychelles

Anse Source d’Argent La Digue

Dove alloggiare alle Seychelles a La Digue.

A La Digue le piccole strutture sono la maggioranza e se volete spendere poco potete anche stare un po’ più verso l’interno, l’isola ha dimensioni molto contenute e si può girare interamente in bicicletta, perciò anche non stare direttamente sulla spiaggia influisce poco sull’agilità degli spostamenti.

villa creole la diguePerò.. però..  volete mettere un bungalow direttamente su una spiaggetta privata dalla quale godere del tramonto tutte le sere?

E’ quello che abbiamo fatto noi scegliendo di soggiornare a Villa Creole, sulla spiaggia di Anse Reunion. Anche questa struttura è nella stessa fascia di prezzo degli appartamenti di Mahè.

Perchè abbiamo scelto Villa Creole:

  • direttamente sulla spiaggia (stradello da attraversare)
  • zona non troppo lontana sia dal molo dei traghetti che da Anse Source d’Argent
  • offre il noleggio bici
  • bungalow spaziosi con camera da letto separata e veranda
  • aria condizionata e wifi

Siamo stati bene, il posto era tranquillo e c’era molta privacy, l’alloggio non era moderno come gli appartamenti di Mahè ma comunque con tutti i confort. Solo il materasso era un po’ vecchio, glielo abbiamo anche fatto notare e ce l’hanno cambiato con uno migliore, sono passati diversi anni dal nostro soggiorno e spero che nel frattempo ne abbiano comprati dei nuovi.

Come prenotare Villa Creole: non hanno un sito web, quindi questa struttura la potete trovare su Boooking.com oppure contattateli alla loro mail che potete trovare sul sito ufficiale del turismo.


E voi siete mai stati alle Seychelles? dove avete dormito, in quale tipo di struttura? Fatemi sapere! 🙂

Ti potrebbe interessare anche: Volare alle Seychelles >>