Ho da poco pubblicato sulla Bacheca di Mafalda il diario del nostro viaggio ad Abaco, Bahamas. Il racconto, ovviamente, é limitato a quei pochi giorni che abbiamo passato sull’isola, un tempo breve, rispetto ai nostri programmi, ma che ci ha comunque consentito di visitare luoghi interessanti e molto belli.

Il diario, inoltre, vi offre tutte le indicazioni utili per organizzare un viaggio indipendente verso quest’isola delle Bahamas, gli indirizzi utili per trovare un alloggio fai-da-te, auto a noleggio, spostamenti tra le isole.. Oltre alle nostre emozioni e sensazioni, come in ogni diario di viaggio!

La nostra brutta avventura é stata un fatto di sfortuna e assolutamente soggettivo, perciò io mi sento di consigliare a chiunque di passare una vacanza in queste isole. Abaco non ha nulla di invidiare ad Exuma, anzi, é un’isola più verde e con spiagge più ombreggiate, ed ha un mare dai colori strepitosi; lagune e lingue di sabbia vi attendono, resort di lusso per soggiornare, se é così che vi piace e ve lo potete permettere, altrimenti appartamenti o case indipendenti per risparmiare.

little-harbour-abaco-bahamas

Little Harbour

Rispetto alla più conosciuta Exuma (per lo meno dal turismo italiano) le isole dell’arcipelago di Abaco sono anche meglio organizzate in quanto a turismo e soprattutto per la navigazione da diporto, i frequenti collegamenti con traghetti, rendono molto facile la visita delle isole più piccole.

Luoghi e scenari da sogno, ma in un’atmosfera estremamente tranquilla ed informale, in cui passare le giornate in completo relax su spiagge deserte e bianchissime, con un mare dai mille colori. Questo è l’arcipelago di Abaco..

Vi lascio soltanto con una piccola avvertenza: se il vostro intento principale é quello di stare a mollo in mare per ore, sappiate che alle Abaco’s – essendo le isole più a nord delle Bahamas, più a nord anche di Miami – le temperature del mare iniziano ad essere gradevoli solo in tarda primavera. Io sono riuscita a fare un solo bagno in mare, a Tahiti beach, qui la temperatura dell’acqua era probabilmente intorno ai 23-24 gradi, mentre per esempio nella più esposta Winding Bay io l’ho trovata quasi gelata.. non ci ho provato proprio , a fare il bagno in quella seppure meravigliosa baia. Ciò non toglie che magari qualcuno meno freddoloso di me si sarebbe fatto meno problemi, però.. siete avvertiti! 🙂 Detto ciò…

…buona lettura!

Diario di viaggio ad Abaco, Bahamas >>