Voi leggete i blogger in lingua straniera? io sì, da quando ne ho scoperti alcuni non riesco più a farne a meno!

Da alcuni anni a questa parte, complice anche il mio interesse per alcune destinazioni di viaggio particolari, ne ho scoperti ed iniziato a seguirne alcuni che sono a dir poco interessanti.

Vogliamo imparare dai più bravi? ampliare i nostri orizzonti italiani a volte un po’ ristretti di catene-di-blogging-nostrani-che-si-leggono-soltanto-fra-di-loro? o semplicemente siamo curiosi – come la sottoscritta – e vogliamo vedere cosa scrivono e fanno anche gli altri? e allora è importante sapere che:

i più importanti ed interessanti blog di viaggi del mondo sono in inglese, mica in italiano

Perchè 6+1? di solito le liste sono top 5 o top 10!?!

Hahaha lo so 🙂 ma io ne ho 7 da consigliarvi perciò eccoli qua!

In lingua francese ne ho scoperti 3 che casualmente hanno in comune splendide immagini e soprattutto video realizzati veramente bene:

  • Votre tour du monde – di Bruno Maltor, giovanissimo e simpatico blogger e videomaker francese. Uno dei blog di viaggio più “vivi” che ci sono in circolazione, per qualità delle immagini e dei video, e freschezza dei contenuti. Vive la vie!!

Il suo video più bello? eccolo qui, La Nuova Caledonia in 3 minuti (piango tutte le volte che lo guardo):

  • Un jour en Caledonie – blog di viaggi e vita di Florian e Norine, francesi expat in Nuova Caledonia. Se volete scoprire le isole di questo arcipelago dal punto di vista di una coppia di espatriati o se ancora non sapete niente della Nuova Caledonia, loro ve ne faranno innamorare. Bellissime (Florian è un fotografo professionista) le immagini fotografiche. Ma anche i video non sono da meno, se ancora non l’avete visto, guardatevi quello sull’Isola dei Pini.

  • Face du Monde – vlog in lingua francese di Kevin Clerc, 30enne videomaker professionista in viaggio per il mondo. Il suo video più bello? Discover Vanuatu

Discover Vanuatu from Face du Monde on Vimeo.

Se volete leggere in lingua inglese, invece, vi consiglio questi altri 3:

Legal Nomads – blog di viaggi di Jodi Ettenberg. Ex-avvocato, canadese e celiaca, lascia la professione per viaggiare e dedicarsi allo storytelling, raccontando il mondo attraverso il cibo dal suo punto di vista gluten-free. Il suo sito offre numerose risorse gratuite utili per lavorare e vivere come nomade digitale. E’ stata relatrice al TBEX di Bangkok del 2015 in cui ha parlato proprio di storytelling. Non ospita pubblicità sul blog ma si sostiene attraverso i suoi progetti ed il suo shop online, dove vende articoli disegnati da lei stessa.

–> L’articolo con cui l’ho trovata? How to eat street food without getting sick

Adventurous Kate – il blog di Kate McCulley, travel blogger americana professionista, dedicato ai viaggi in solitaria al femminile.

–>> Come l’ho trovata? Grazie all’articolo in cui racconta dellla volta che fece naufragio in Indonesia Adventurous Kate Gets Shipwrecked in Indonesia.. una brutta storia conclusasi bene per fortuna!

Adventures in Wonderland – un pellegrinaggio del cuore, il blog di Allison and Don.

Una coppia che vende casa ed auto, e lascia tutto per viaggiare. Non nei loro ventanni, però, bensì in un’età in cui la maggior parte delle persone si metta buona buona a casa a giocare coi nipotini, alla fine dei loro 60 anni. Attualmente sono rientrati nella loro terra d’origine, il Canada.

–>> Uno dei post più interessanti? Why the best travels of my life started after 50 (scritto da Allison per Intrepid Travel)

Come li ho trovati? grazie a questo articolo su Nomadic Matt, e qui siamo al settimo dei blog da seguire.

Matthew Kepnes – in arte Matt – è uno dei primi e più importanti travel blogger professionisti, uno che cioè ha fatto del viaggiare un lavoro vero e proprio (e del blog il suo strumento). E’ stato il primo in lingua inglese che ho iniziato a seguire. Americano, di Boston, anche lui ad un certo punto lascia la sua routine quotidiana ed il suo lavoro fisso per iniziare a viaggiare.

La sua mission è: how to travel cheaper, better and longer? Il suo sito vi aiuterà a comprendere che viaggiare può essere per tutti, come pianificare un viaggio e prevedere le spese. Inoltre Matt pubblica e vende sul sito le proprie guide di viaggio di tante destinazioni.

–>> Come l’ho trovato? grazie a questo video

travel is not a competition, it’s a personal experience

Grazie Matt, non potrei essere più d’accordo!


Adesso sono curiosa di sentire i vostri suggerimenti.. voi seguite dei bloggers in lingua straniera? ne avete da suggerirmi? sono tutt’orecchi! 🙂