Documenti di Viaggio

Come richiedere il passaporto elettronico nel 2022, documenti necessari.

Sono passati altri 10 anni dall’ultimo rinnovo del documento più importante per chi viaggia, e nonostante negli ultimi tempi sia rimasto purtroppo prevalentemente nel cassetto, lo scorso mese ho deciso di procedere al rinnovo del mio passaporto elettronico. Speriamo che sia di buon auspicio per poter tornare ad utilizzarlo al più presto! 🙂

Quindi vediamo un po’ cosa serve nel 2022 per richiedere o rinnovare il Passaporto.

Il Passaporto Elettronico Online.

Innanzitutto bisogna registrarsi sul sito del servizio online della Polizia di Stato PASSAPORTO ONLINE per prendere appuntamento presso la propria Questura o Ufficio di Polizia. Ad oggi questo passaggio è obbligatorio, non c’è modo di presentarsi senza appuntamento per la richiesta del passaporto.

Per l’accesso al servizio dal 1 marzo 2021 è indispensabile essere in possesso di SPID (identità digitale) oppure CIE.

la schermata di accesso per il passaporto online dal sito della Polizia di Stato

L’accesso al servizio online permette di:

  • prendere appuntamento, scegliendo data, luogo ed orario preciso;
  • spostare o disdire con un clic il suddetto appuntamento;
  • scaricare il modulo che serve per la richiesta del passaporto, il quale si autocompila una volta che avete inserito tutti i vostri dati, poi dovrà essere stampato e portato allo sportello assieme agli altri doumenti necessari.

Documenti necessari da presentare per richiedere il passaporto.

Il passaporto che viene rilasciato attualmente in Italia è quello elettronico con microchip, che contiene anche le vostre impronte digitali (indice destro e sinistro).

I documenti necessari con cui presentarsi sono:

  • ricevuta del versamento di euro 42,50 da effettuarsi unicamente presso gli uffici postali, utilizzando l’apposito bollettino precompilato dedicato al versamento per il passaporto e intestato al Ministero delle Finanze, lo trovate alle Poste; non è possibile effettuare questo pagamento online sul sito delle Poste (modalità che rende possibile pagare altri tipi di bollettini senza recarsi di persona in ufficio postale);
  • contrassegno telematico (marca da bollo) di euro 73,50, da acquistare in tabaccheria;
  • documento di riconoscimento in corso di validità, con fotocopia fronte retro del documento stesso (carta d’identità, patente); mi raccomando non dimenticatevi la fotocopia perché se non la portate non sarà possibile completare la richiesta (ho visto gente mandata via a cercare una tabaccheria dove fare una fotocopia);
  • 2 fototessere che debbono avere le seguenti caratteristiche: sfondo bianco, viso scoperto, sguardo frontale. Quelle delle macchinette da fototessera da 5 euro vanno benissimo perché sono appositamente omologate ;
  • la stampa su carta della domanda precompilata che verrà generata automaticamente quando vi registrate online;
  • il vecchio passaporto (in caso di rinnovo), il quale sarà trattenuto dall’ufficiale della Questura oppure “annullato” e riconsegnato se avete piacere di tenervelo come ricordo;
  • in caso invece il vecchio passaporto vi sia stato rubato oppure lo avete perso, assieme alla documentazione dovete anche presentare la denuncia in originale del furto o smarrimento, presentata alle locali forze dell’ordine (Carabinieri etc). Per presentare una denuncia presso le Forze dell’Ordine non è necessario prendere un appuntamento.

Il costo totale dell’operazione si aggira quindi intorno ai 120 euro.

Ritiro / consegna del passaporto.

Il vostro nuovo passaporto verrà poi rilasciato in un lasso di tempo compreso tra 2 e 20 giorni, allo sportello vi diranno la data esatta dalla quale potete venire a ritirarlo.

Se non potete ritirarlo di persona, potete richiedere che vi venga spedito a casa tramite assicurata (costo di euro 8,20) oppure delegare una persona che lo ritiri al posto vostro. Al momento della compilazione del modulo della richiesta potete già inserire l’identificativo del delegato, se già sapete chi andrà a ritirarlo al posto vostro.

Altre cose importanti da ricordare:

  • se siete genitori di figli minori, è necessario che l’altro genitore dia l’assenso per il rilascio del vostro documento, quindi è bene andare insieme al momento dell’appuntamento;
  • dal 2012, non si iscrivono più i figli minori sul passaporto del genitore, ogni bambino deve avere il suo passaporto personale; per ottenerlo, debbono essere presenti al momento della richiesta sia il bambino che entrambi i genitori;
  • per gli adulti, il passaporto ha validità di 10 anni, per i bambini 3 anni (fino all’età anagrafica di 3 anni) e 5 anni (fino all’età di 18 anni).

Per tutte le informazioni aggiornate relative al rilascio del passaporto vi rimando al sito della Polizia di Stato che contiene tutte le notizie nel dettaglio.

Data ultimo aggiornamento di questo articolo: febbraio 2022

Vacanze in Liguria vicino alle Cinque Terre? vieni a trovarmi nella mia nuova Guesthouse a La Spezia!

visita guesthouse

Cosa ne pensi? dicci la tua

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: