ItaliaLuoghi speciali

Monterosso al Mare: la mia preferita delle Cinque Terre

Come forse qualcuno di voi lettori saprà, io sono emiliana ma ho una casa anche in Liguria, dove mi reco appena posso, perché in realtà è lì che vorrei vivere. Mi trovo molto vicina alle Cinque Terre, e le ho visitate spesso, ma come a volte accade per ciò che ti ritrovi per così dire “dietro casa”, non ne ho mai parlato qui sul blog.

Da casa mia in appena 20 minuti in auto posso raggiungere Riomaggiore, la più vicina a La Spezia delle Cinque Terre. Dopo Riomaggiore, andando verso Levanto, poi s’incontrano Manarola, Corniglia, Vernazza ed infine la bellissima Monterosso. Sono belli tutti e 5 , questi villaggi sul mare della costa ligure (anzi no, Corniglia è l’unica che non si trova proprio sul mare), ma la mia preferita è sempre stata lei, Monterosso. Ecco quindi i miei buoni motivi per venire a Monterosso.

Monterosso al Mare, per la spiaggia e lo scoglio

Monterosso è il villaggio delle Cinque Terre con la migliore spiaggia, racchiusa all’interno di una baia a mezzaluna che si chiude con il promontorio di Punta Mesco. Dalla spiaggetta piccolina del borgo si prosegue lungo il lungomare Fegina, in cui si trovano alcuni hotel, case per le vacanze e residenze private, fino al porticciolo e alla Statua del Gigante, una scultura aggrappata alla roccia raffigurante il dio Nettuno. É una piacevole passeggiata sul lungomare, quando scendete dal treno vi ci troverete già, mentre invece per andare al borgo dovrete andare a sinistra passando dalla galleria.

La spiaggia è di sabbia e ciottoli in gran parte attrezzata e riservata agli stabilimenti, ma ci sono anche alcuni tratti liberi. Oppure potete mettervi a prendere il sole sugli scogli. C’è anche un grande parking proprio sul mare, il Parking Fegina, è costoso però vi permette di parcheggiare vicino alla spiaggia.

La parte più scenografica è quella del fotografatissimo scoglio, qua c’è sempre tanta gente d’estate e gli ombrelloni arrivano quasi fin dentro l’acqua. Il mare a Monterosso ha il colore blu-Liguria! 🙂

Monterosso estate 2020: prenotazione spiaggia

Durante l’estate 2020 l’accesso alle spiagge libere del comune di Monterosso sarà contingentato, è necessario prenotarsi in anticipo. Alcuni tratti sono aperti a tutti, altri solo ai residenti, proprietari di seconde case e/o ospiti delle strutture in loco. L’accesso alle spiagge libere avviene su turni (mattino oppure pomeriggio). Se siete visitatori di giornata le uniche due spiagge accessibili sono quella di Fegina (immediatamente vicina alla Stazione) e del Portiglione (la più lontana di tutte, dopo il Gigante). Prenotazioni a questo link: spiaggeliberemonterosso.

Monterosso al Mare, per mangiare da Ciak

Per me mangiare a Monterosso significa andare da Ciak. Abbiamo pranzato qui la prima volta che abbiamo visitato il borgo, più di vent’anni fa, una domenica d’inverno, e tutte le volte che possiamo torniamo. Per assaggiare le acciughe fritte o marinate, gli gnocchi al pesto fatti in casa con solo basilico DOP, gli spaghetti alla Ciak (il mio piatto preferito). Come dessert vi consiglio di provare il sorbetto limone e basilico.

Il ristorante Da Ciak si trova in pieno centro del borgo a Monterosso, in piazza Don Minzoni, di fronte alla chiesa gotica di San Giovanni Battista e di fianco alla singolare chiesa dell’Oratorio dei Neri, entrambe con le facciate a righe bianche e nere, la stessa decorazione adottata negli interni del ristorante.

Monterosso al Mare, per le poesie di Montale

A Monterosso si possono leggere le poesie di Montale “in giro” per il paese. É qui infatti che il Premio Nobel per la Letteratura passava le sue estati, nella casa di famiglia chiamata “villa dalle due palme”, ora non più aperta al pubblico, ed alcune delle sue poesie della raccolta “Ossi di Seppia” sono state scritte ispirandosi a questi luoghi. Potrete ritrovare Monterosso nei versi di “Punta del Mesco” e del “Meriggiare pallido ed assorto”. Girate per il borgo e per il lungomare ed incontrerete i suoi versi ed i luoghi che il poeta tanto amava.

Monterosso al Mare, per salire al Santuario di Soviore

Il Santuario dedicato alla Madonna di Soviore è un’oasi di pace e di silenzio ad appena 7 km dal borgo di Monterosso, un luogo dedicato all’accoglienza e alla spiritualità. É un posto meraviglioso da cui godere di una vista straordinaria sulla costa, e punto d’incontro di alcuni tra i più importanti sentieri escursionistici delle Cinque Terre. Soviore è dedicata all’accoglienza perché qui ci si può fermare a dormire (dispone di un centinaio di posti letto sia in camere tradizionali che in ostello), e a mangiare. La grande sala da pranzo è aperta come ristorante non solo a chi soggiorna ma a chiunque sia di passaggio. Non dimenticatevi di assaggiare anche qui un bel piatto di acciughe, la cucina è tradizionale ed ottima!

Il Santuario è raggiungibile dal borgo di Monterosso a piedi in circa 1 ora e mezza in salita (sentiero nr 509), oppure in auto (parcheggio gratuito davanti al Santuario) o con il bus (controllare qui orari e partenze dal borgo). Per l’ospitalità, consultate direttamente il sito del Santuario, oppure nello stesso piazzale della chiesa potreste dormire in questo piccolo e accogliente bed and breakfast.

Monterosso al Mare d’inverno

Le Cinque Terre vanno bene in tutte le stagioni. Ovviamente, ogni periodo ha i suoi pro e contro: d’inverno non si può fare il bagno in mare, ma venendo qui fuori stagione e grazie alle temperature sempre miti, è possibile godere della bellezza di questi luoghi senza il sovraffollamento ed il caldo estivo. Ricordo dei capodanni in maniche corte in cui si riusciva persino a parcheggiare molto vicino al borgo, raggiungendolo a piedi. Cose che d’estate sono quasi impossibili. Come periodo, eviterei soltanto il tardo autunno che può essere molto piovoso.

Che dire, per me è il luogo più belle delle Cinque Terre, anche senza tanti filtri di Instagram, anche d’inverno in una giornata uggiosa.

E voi? qual è la vostra preferita delle Cinque Terre?

Foto di Copertina: Promontorio di Punta Mesco


Potrebbero interessarti anche:



Non perderti altri contenuti come questo!
Iscriviti per ricevere notifiche istantanee ad ogni nuovo articolo!

1 commento

Cosa ne pensi? dicci la tua

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: