Siete alla ricerca di un’isola del Queensland con un bel mare dove poter fare qualche giorno di relax senza spendere una fortuna? Magnetic Island fa per voi!

Durante un lungo viaggio itinerante nel Queensland è un’ottima idea quella di inserire qualche giorno di relax su una delle isole al largo della costa, la maggior parte situate all’interno della barriera corallina. Si tratta spesso di isole-resort, come per esempio Green Island, Fitzroy Island oppure la esclusiva Orpheus Island, sicuramente molto belle ma dove è presente un unico grande – e spesso costoso – hotel in cui soggiornare. Per fortuna però esistono anche le eccezioni.

Una di queste è Magnetic Island, isola che si trova al largo della costa di Townsville, a circa 4 ore e mezza di auto – oppure un’ora di volo – a sud di Cairns. Perchè sceglierla? per 3 motivi:

  1. NON è – appunto – un’isola-resort: non sarete costretti a soggiornare in un costoso 5 stelle. A Magnetic Island ci sono molteplici strutture turistiche, situate in località diverse sull’isola, tra cui scegliere, ed i prezzi sono relativamente contenuti;
  2. Si raggiunge facilmente dalla costa con un servizio di traghetto, ci sono numerose corse e si può fare anche in giornata come escursione;
  3. l’isola ospita un parco nazionale con una vasta colonia di koala residenti, è possibile quindi avvistare gli animali in libertà, e non solo i koala anche i wallabies delle rocce.
  4. non ultimo motivo – ma questo abbiamo potuto constatarlo soltanto una volta in loco: è un’isola veramente bella!!

Come raggiungere Magnetic Island.

I ferry che effettuano servizio giornaliero per Magnetic Island sono due: il Sealink ed il Fantasea. Entrambi partono dal terminal traghetti del porto di Townsville; la differenza tra le due compagnie è che la prima effettua solo servizio passeggeri, ha più corse durante la giornata (anche fino a tarda sera), costa un po’ di più ed impiega circa 20 minuti per la traversata. La seconda – quella che abbiao usato noi – ha meno corse (l’ultima alle 18 circa), trasporta anche autoveicoli, il passaggio costa un po’ di meno (27 AUD a persona A/R) ma impiega il doppio del tempo, circa 40 minuti.

Se volete sbarcare con la vostra auto a noleggio su Magnetic Island ricordatevi però di verificare che il noleggiatore lo consenta.

Come arrivare dal parking gratuito del Fantasea al Terminal Traghetti del Sealink

In genere i noleggiatori internazionali infatti lo vietano, è necessario quindi lasciare la propria auto in parcheggio per tutto il tempo della vostra permanenza sull’isola. Un altro vantaggio che offre Fantasea – ed è anche per questo che l’abbiamo scelta – è che vi offre il parking gratuito, mentre invece Sealink ha un parcheggio a pagamento (AUD 7.50 al giorno).

State pensando di lasciare l’auto nel parking gratuito del Fantasea e andare a prendere invece il traghetto con il Sealink? è fattibile, ma tenete presente che ci vuole circa mezz’ora di cammino, come si vede dalla schermata a lato. Se non avete fretta è ok!

Se decidete di trasportare la vostra auto è indispensabile prenotare prima, se siete solo passeggeri no. Prenotando online si risparmia anche qualche euro!

Com’è Magnetic Island?

Sul traghetto Fantasea per Magnetic Island

Sul traghetto Fantasea per Magnetic Island

Siete riusciti a prendere l’ultimo traghetto della giornata in tempo – come abbiamo fatto noi di corsa ovviamente – e siete sbarcati a Magnetic Island? Bene, comincia l’avventura!

Magnetic Island è una piccola deliziosa isola con un’atmosfera tranquilla ed incantevole, le spiagge sono bordate da una bella vegetazione e palme.

Il mare è molto bello ovunque e durante la stagione estiva, quando sono presenti le meduse, è possibile nuotare all’interno delle reti protettive a Picnic Bay ed Horseshoe bay, le nostre due spiagge preferite 🙂

Le distanze sono brevi, per spostarsi per esempio da Picnic Bay – la spiaggia più a sud – fino a Horseshoe Bay, una tra quelle più a nord, sono circa 8 chilometri. L’isola ha una colonia di koala residenti che si aggirano – o meglio dormono – in libertà, ed alcune baie contornate da rocce in cui verso l’ora del tramonto è possibile incontrare i wallabies.

Dove soggiornare e quanto tempo rimanere.

É meglio avere già una prenotazione per l’alloggio, soprattutto se venite in alta stagione o nei weekend; l’isola è molto frequentata per via della facilità di essere raggiunta, ma noi non abbiamo trovato folle da nessuna parte (forse anche perchè era la settimana precedente al Natale).

Abbiamo dormito al Island Leisure Resort, un hotel carino di piccole dimensioni, costituito da una serie di spaziosi bungalow con cucina, wifi ed aria condizionata, situati attorno ad una piscina ed area BBQ molto bella. Si trova direttamente sulla spiaggia di Nelly Bay ed è raggiungibile anche a piedi in circa 20 minuti dal molo traghetti. Noi qui ci siamo trovati molto bene!

Un’altra opzione molto gettonata sull’isola (penso che sia una delle strutture più richieste) è l’Arcadia Village, un motel con piscina, con camere senza cucina però.

Entrambe le strutture si trovano sulla spiaggia.

Quanto rimanere e quando venire? anche una settimana se uno si vuole rilassare, noi siamo rimasti solo 3 notti e mi sono sembrati proprio pochini, soprattutto considerando che siamo arrivati con l’ultima corsa di traghetto la sera e ripartiti la mattina presto del quarto giorno. La stagione invernale (che sarebbe la nostra estate) è quella ottimale perchè non c’è eccessivamente caldo e non c’è il pericolo meduse, si può fare il bagno in tranquillità ovunque. Noi eravamo lì a dicembre, ed è stato possibile fare il bagno più volte dove erano presenti le reti di protezione; l’acqua del mare era caldissima, sembrava una vasca da bagno!

Come spostarsi.

É presente un servizio di autobus che collega le principali località, spiagge ed attrazioni dell’isola, però le corse non sono molto frequenti; davanti al nostro hotel a Nelly Bay il bus passava soltanto una volta ogni ora.

itinerario on the road queensland australia

Sterrato a Magnetic Island verso West Point

Per spostarsi in autonomia è possibile noleggiare scooter o piccoli – e scassati – 4×4 (come quello in foto) oppure anche delle automobiline elettriche, il costo è elevato ma di solito comprende il carburante. Noi abbiamo spesso 100 euro al giorno per un 4×4 che ci consentisse di arrivare ovunque, anche lungo gli sterrati. Ci siamo rivolti a Road Runner Scooter Hire (il proprietario casualmente era pure di origini italiane), si trova proprio in fondo a Kelly Street, la strada dell’Island Leisure Resort.

Dove vedere gli animali.

I koala in teoria sono un po’ ovunque ma non è così immediato riuscire ad intravederli. Noi ne abbiamo visti un gruppetto abbarbicati belli tranquilli sui loro alberi di eucalipto in un boschetto proprio a ridosso di Horseshoe bay, altri punti in cui avvistarli sono la salita per The Forts e lo sterrato che porta a West Point, lì è tutto selvaggio e pieno di eucalipti.

I piccoli wallabies invece li potrete incontrare con maggiori possibilità a Geoffrey’s Bay, in mezzo alle belle rocce che contornano questa ed altre spiagge; se siete buoni e pazienti mangeranno anche dalle vostre mani (c’è un edicolante che vende cibo da dargli ma molti sostengono che sarebbe meglio non dar loro proprio nulla). Inutile dire che appena mi sono avvicinata io le bestiole sono fuggite a zampe levate!! haha

Le spiagge più belle.

Le spiagge sono tutte naturali e non attrezzate sull’isola, quindi non aspettatevi di trovare stabilimenti balneari. In estate, quando in queste acque sono presenti le meduse, le due spiagge in cui trovare le reti di protezione sono Picnic Bay (vicino al jetty) e Horseshoe Bay (dove c’è anche il servizio di bagnino e quindi di salvataggio). Queste due, assieme ad Alma Bay e Geoffrey’s Bay sono fra le più facilmente accessibili dell’isola; i parcheggi si trovano subito a ridosso del mare.

La bellissima e naturale Arthur Bay

Altre spiagge invece un po’ più isolate sono quelle di Arthur Bay, Florence Bay e Radical Bay. Per raggiungerle occorre fare un tragitto a piedi ed è più difficile parcheggiare. Tenete inoltre presente che alcune di queste strade non sono percorribili a meno che non abbiate un veicolo 4×4, pena multe severe.

Dove fare snorkeling facile? Ad Arthur Bay e a Picnic Bay di sicuro, su altre spiagge non sono sicura che il reef sia così vicino alla riva.

Altre info utili su Magnetic Island.

Mangiare o bere qualcosa. Bar e ristorantini si trovano nelle principali località: Horseshoe Bay, lungo Picnic Bay e nella località principale dell’isola, ad Arcadia (Alma Bay).

Fare la spesa o trovare una farmacia. Un supermercato si trova proprio vicino al terminal traghetti, ad Arcadia, in modo che quando arrivate potete subito fare un po’ di rifornimento di beni di prima necessità, a seconda anche di come alloggiate. Un altro negozio di alimentari, con annesso store di alcolici (tutti gli alcolici sono venduti in negozi separati in Australia, anche una semplice birra o bottiglia di vino) e farmacia si trovano a Nelly Bay.

Noleggiare attrezzature sportive. Ci sono svariati negozi che noleggiano attrezzature subacquee ed anche la stinger suit, la tuta in lycra antimedusa, ma se resterete a fare il bagno entro le reti protettive nelle due spiagge sopracitate, non è indispensabile indossarla.

In conclusione, se non v’interessa fare l’esperienza di un resort di lusso e gli intrattenimenti serali, preferite spostarvi in autonomia e volete fare snorkeling e vedere i koala, siete nel posto giusto, Magnetic Island vi piacerà sicuramente!