andreacapanni_cappadocia

La settimana scorsa abbiamo proclamato le 12 foto vincitrici del Contest del Calendario 2013 de La Bacheca di Mafalda; oggi conosciamo un po’ più nei dettagli una delle foto vincitrici, la più votata dai fans della pagina Facebook, ed il suo autore, Andrea! 🙂

Ciao Andrea, la tua immagine ritrae un luogo particolare della Turchia, parlaci un po’ della tua foto, e come hai deciso di partecipare al concorso.

Cosa dire…..sono molto felice che la foto delle mongolfiere sia piaciuta così tanto ma il merito non è mio ma di tutti i miei amici e non solo, che hanno messo il “mi piace” !!!! Ho conosciuto la Bacheca di Mafalda tramite la mia amica Fabiola, nota viaggiatrice in quel di Perugia con cui io e mia moglie condividiamo dei viaggi e momenti di vita quotidiana, e così ho deciso di far partecipare la mia immagine al contest del calendario.

Questa foto è stata scattata durante “Turchia on the road”, un itinerario ideato da Fabiola a cui noi ci unimmo senza battere ciglio, la Turchia è stata ed è per me un posto magico, ci andai anche nel 1996, da giovincello, a trovare delle amiche conosciute a Perugia con cui ancora ci sentiamo. É un gradevolissimo paese pieno di cose da vedere Cappadocia, Efeso, Pamukkale, Istambul ecc.. ecc.. ve ne ho dette tre ma potrei continuare all’infinito. Io non la consiglio…, obbligo solo ad andarci, perché una volta che ci hai messo piede ci tornerai.

L’immagine ritrae delle mongolfiere in volo, dove si possono ammirare?

Questo è lo spettacolo che ogni mattina all’alba la località di Göreme offre a suoi turisti, le puoi vedere in alto ma anche a 15 mt da te che sfiorano il suolo, è una sensazione magica. In questa cittadina della Cappadocia sorge il Parco Nazionale Patrimonio dell’Unesco, costituito dai cosiddetti camini delle fate,  le singolari formazioni rocciose che si intravedono nella foto, e sopra le quali si alzano in volo le mongolfiere.

Si tratta di un paesaggio fiabesco e lunare che si presenta agli occhi di chi raggiunge la Cappadocia. La loro formazione è dovuta all’eruzione di due vulcani, circa 8 milioni di anni fa. Ceneri e lapilli hanno formato le ampie distese di tufo, la lava il solido strato di basalto superiore. Le erosioni successive ne hanno modellato il caratteristico aspetto attuale. Contadini, monaci ed eremiti ne hanno successivamente ricavato case e chiese, intagliando la roccia ed affrescando le pareti.

Vedo che la Turchia è un luogo che ti è rimasto nel cuore! Che tipo di viaggiatore sei?

Mi piace viaggiare pensando sempre al luogo che mi ospita, alla sua gente, alle tradizioni, alla cultura cercando sempre di rispettarla ma soprattutto mi impegno a vivere come la gente del posto e se possibile con pochi soldi, cercando sempre la semplicità.

Ci sono delle mete che ami di più?

Non saprei che dire, il mondo è talmente grande è bello che io non riuscirò a vederlo tutto, pertanto ogni viaggio lascia un segno indelebile, a cui io non vorrei rinunciare mai.

Grazie Andrea! La Turchia è un luogo che personalmente non conosco ancora ma devo dire che sicuramente mi hai fatto venire voglia di andare a scoprirla molto presto 🙂

Il Calendario 2013 con la foto delle mongolfiere e le altre vincitrici è scaricabile gratuitamente dal sito!