La Norvegia è un paese in grado di offrire panorami spettacolari e percorrerla in auto è secondo me il modo migliore per goderne in piena autonomia tutti gli aspetti.

Ce ne siamo accorti durante il nostro on the road dello scorso mese di luglio nel sud del paese, durato purtroppo soltanto una settimana, in cui abbiamo percorso alcune di queste strade panoramiche norvegesi. Vi racconto quali!

norwegian scenic routes
Cascata di Skjervsfossen vista dall’alto

Caratteristiche delle strade turistiche nazionali norvegesi.

Di strade spettacolari e panoramiche ce ne sono molte in questo paese, ma in modo particolare alcune sono state inserite nelle 18 scenic routes situate nella Norvegia occidentale, le trovate contrassegnate da questo simbolo:

Non si tratta soltanto di belle strade da percorrere, lungo la costa, i fiordi o in montagna. Si tratta anche di progetti di inserimento nel paesaggio di opere d’arte di design ed architettoniche, con l’intento di valorizzare la natura in cui sono inserite.

Le due più spettacolari e “famose” sono probabilmente quelle di Trollstigen e della Strada Atlantica, ma se vi trovate lontano non c’è bisogno di fare centinaia di km per vedere proprio queste! Ce ne sono molte altre belle tutte da scoprire (e sicuramente anche meno affollate).

Ecco le tre che abbiamo percorso noi: Hardanger, Hardangervidda e Aurlandsfjellet. Si trovano tutte e tre nel sud della Norvegia.

Hardanger: la strada panoramica che percorre l’Hardangerfjord

hardanger scenic route
Il percorso completo della Hardanger Scenic Route – © nasjonaleturistveger.no

Suddivisa in 4 tratti, questa strada percorre quasi tutto il fiordo ed ha una lunghezza totale di 158 km ed è sempre aperta tutto l’anno, anche in inverno. Noi ne abbiamo percorso un tratto soltanto, quello che va da Granvin a Steindalsfossen (dopo abbiamo proseguito per Bergen).

Se volete percorrere tutti e 4 i tratti in macchina ci vorrà almeno una giornata intera, tenendo conto che almeno due passaggi sono da effettuare in traghetto.

I ferry che attraversano i fiordi in Norvegia effettuano un servizio continuo e sono facili da prendere; con l’auto è sufficiente incanalarsi in fila con le altre vetture, il biglietto si fa presso gli addetti prima di salire a bordo, senza bisogno di scendere dall’auto.

Il paesaggio di questa strada panoramica è caratterizzato soprattutto dalle innumerevoli cascate e dai frutteti. Le più belle sono Steindalsfossen, Skjervsfossen e Låtefossen, che si trova sul tratto più a sud.

La strada panoramica dell’altopiano di Hardangervidda

handargervidda strada panoramica norvegia
Il percorso completo della Hardangervidda Scenic Route – © nasjonaleturistveger.no

Questa strada relativamente breve di 67 km vi permetterà di osservare scenari molto diversi da quella vicina di Hardanger.

La strada si snoda infatti su di un altopiano roccioso ed arido, lungo il cui percorso potrete trovare dei nevai anche in piena estate. Per non parlare dello spettacolare ghiacciaio dell’Hardangerjøkulen che potrete fotografare in lontananza.

La strada poi si conclude nel villaggio di Eidfjord, prima di raggiungere il quale vi raccomando di non perdervi la deviazione verso la magnifica cascata di Vøringsfosson di cui ho parlato in questo articolo.

hardangerjokulen
Hardangerjokulen ghiacciaio

Strada panoramica dell’Aurlandsfjellet

mappa aurlandsfjellet
Il percorso completo della Aurlandsfjellet Scenic Route – © nasjonaleturistveger.no

Questa strada lunga 47 km va da Lærdal ad Aurland, nella zona del Sognefjord.

É quella che in assoluto ci è piaciuta di più, ed è stata una sorpresa, perchè l’abbiamo percorsa praticamente per caso! (grazie a san google maps).

Dovete sapere che ci sono due modi per muoversi tra queste due località, una è la strada veloce che percorre il tunnel autostradale più lungo del mondo, di 24,5 km, e l’altra è appunto questa strada panoramica che sale fin sull’altopiano. La durata (senza contare le soste) è uguale, circa 1 ora.

aurlandsfjellet strada norvegia

L’esperienza di percorrere questa strada è straordinaria perchè vi ritroverete catapultati in una dimensione in cui sembra che dell’uomo non vi sia traccia.

Nel primo tratto si sale in mezzo alla stretta valle di Erdalen coltivata ad alberi da frutto, poi il paesaggio cambia radicalmente quando si giunge al Vedahaugane, un’area di sosta con una panchina dalla grande forma semicircolare che vi permette di osservare il panorama; qui trovate anche un’installazione artistica intitolata “The Den”, dell’artista americano Mark Dion, in cui un orso (finto) dorme in una caverna artificiale sommerso da oggetti e rifiuti.

Da qui in poi inizia il tratto più bello, tra ghiacciai, rocce, cascate che si formano dallo scioglimento delle nevi presenti anche a luglio, laghetti.

Arrivati al picco di Flotane, il punto più alto, si trova una moderna area di sosta con dei servizi igienici spaziali, e questo panorama qua!

aurlandsfjellet
Paeasaggio nel picco di Flotane

Qui vi consiglio di scendere dalla macchina ed iniziare a camminare, fare a palle di neve, raggiungere le cascate, insomma è come un incredibile “parco giochi della natura” – da trattare con il dovuto rispetto ovviamente – tutto per voi, è semplicemente meraviglioso!

Riprendendo la strada, ormai quasi in fondo alla discesa, s’incontra lo Stegastein Viewpoint, ci è sembrato molto bello, ma c’era talmente tanta gente che è stato impossibile riuscire a fermare la macchina. Da questo “famosa” (perchè molto pubblicizzata) terrazza panoramica c’è una vista sull’Aurlandsfjord incredibile. Noi abbiamo parcheggiato poche centinaia di metri più avanti, dove abbiamo trovato posto, e la vista mozzafiato era questa:

aurlandsfjord
Vista sull’Aurlandsfjord poco distante dal Stegastein Viewpoint

Oltre a queste 3 annoverate tra le 18 turistiche nazionali, abbiamo poi percorso anche molte altre strade stupende, vi segnalo in modo particolare queste due.

La strada panoramica tra Bergen, Voss e Gudvangen

Il tratto della E16 che in circa due ore collega Bergen a Gudvangen sul Sognefjord è semplicemente incantevole.

Non so perchè non l’abbiamo inserita tra le più belle del paese, ma sicuramente merita di essere percorsa. Si snoda lungo pittoreschi laghi con paesaggi verdi semplicemente idilliaci, soprattutto se visti in una giornata di sole!

Non so più quante volte ci siamo fermati a fotografare lo specchiamento nell’acqua che creava immagini come questa, in cui si fa fatica a capire dove finisce il paesaggio e dove inizia il riflesso:

paesaggio voss norvegia

Anche lungo questa strada oltre alla bellezza paesaggio in sè da ammirare ci sono alcuni punti di interesse particolari, tra cui la cascata di Tvindefossen e la strada della Stahlheimskleiva, una breve deviazione dalla strada principale che vi suggerisco di non perdere!

Stalheimskleiva, 13 tornanti e una pendenza del 18%!

Questa breve strada che si percorre in circa 20-30 minuti è una delle più ripide del nord Europa, è la Stalheimskleiva, s’incontra tra Voss e Flåm, nell’area del Sognefjord.

stahlheimskleiva norvegia
La Stahlheimskleiva vista dalla terrazza dell’hotel Stalheim

Per percorrerla dovete salire verso l’hotel Stalheim, che ha una terrazza panoramica dove abbiamo scattato alcune foto, (anche se c’era il divieto di entrare ai non-ospiti dell’hotel!), si trova circa 40 km dopo essere passati dalla cittadina di Voss. Dall’hotel la strada panoramica si prende girando a sinistra sul piazzale dell’albergo, e si percorre a senso unico in discesa.

La strada va giù in picchiata con una pendenza fino al 18%, percorrendo la stretta valle, si passa vicinissimi ad alcune cascate, è bella da percorrere e non pericolosa, ovviamente bisogna andare pianissimo ed affrontare molti tornanti! Ve la consiglio assolutamente! in una ventina di minuti sarete di nuovo sulla strada principale E16.

Qualche informazione pratica.

Lungo tutte le strade panoramiche in Norvegia si trovano sempre numerose le aree di sosta, anche per camper, dove poter fare un picnic, con tavoli e panche e spesso anche i servizi igienici.

picnic in Norvegia
Picnic

Alcuni tratti delle strade sono a pagamento, se avete una macchina a noleggio vi troverete già applicato il pass per i pagamenti automatici con addebito sulla carta di credito (tipo telepass).

Innumerevoli sono i tunnel autostradali, tra cui alcuni veramente lunghi come quello dell’Aurlandsfjellet (che abbiamo percorso in una giornata diversa) di 24,5 km, e quello fra Gudvangen e Flåm di 11 km.

Per saperne di più, sulle strade turistiche nazionali norvegesi consultate il sito nasjonaleturistveger.no

Sono riuscita a trasmettervi l’emozione? per me la Norvegia è stata un’emozione dopo l’altra! Le tre cose più belle del nostro viaggio ve le ho già narrate: i fiordi, queste strade panoramiche e la cascata di Vøringsfossen di cui vi ho parlato nei post precedenti.

Ma non è certo finita qui con le cose belle sulla Norvegia! appuntamento al prossimo post.


Potrebbero interessarti anche: